mercoledì 26 giugno 2013

Commento Inquietante - 22/09/2010 07:44



Le foto su Facebook non vogliono dire niente. Anche se sembrate fighe o fighi, da vicino cambia tutto.


Da vicino si vedono i peli, i brufoli, i nei, i pori della pelle, le smagliature, tutti i difetti possibili. Non è con le foto che si fa sesso. Fanculo le foto della ceppa... Molte persone non capiscono che una anche se sembra gnocca in foto a distanza ravvicinata è un ammasso di merda. Basta con ste foto demmerda.


Mi sono rotto i coglioni dei macachi rachitici che ogni tre secondi condividono una foto avvinghiati alla loro fidanzata cesso o con mezzo chilo di lingua ficcata a forza nelle rispettive cavità orali. Lo capiscono tutti che siete ricchioni e vi fate le seghe tutto il giorno e che dovete compensare la vostra autostima esibendo quella gran vacca con cui state. Meritereste un palo in ghisa rovente su per lo sfintere.


No è che veramente, ho fatto il simpatico e il carino per troppo tempo. Mi sono contenuto troppo dal dire in faccia a tutti quello che pensavo. Adesso ho il cazzo spaccato a metà e i coglioni rotti e ingessati. Mi sto purificando e sto ritrovando la mia vera essenza. Tutti questi messaggi sono la mia catarsi, il mio modo di espiare, di purificarmi per le ipocrisie passate. La pelle dell'agnello non fa per me, adesso mi ci sto pulendo il culo e tutti quelli che devono andare solo affanculo, ci devono andare e a passi veloci. Sto parlando dei venduti, dei leccaculi, degli ipocriti, dei falsi, di quelli che ostentano tutto, sempre, ma dentro sono marci e ti prendono per il culo. Sto parlando di quelli che fanno gli amici con tutti e nella facciata ti fanno il sorrisetto ma dentro ti odiano e non hanno le palle di dirtelo in faccia, perché non hanno le palle di affrontare un cazzo e vivono mettendo il culo a 90 gradi al servizio di chiunque per beccarsi una fettina di torta. E' ora di mostrare a questi sfigati del cazzo, a questi effemminati, a queste merde, come si comporta una persona quando è sé stessa. E SE NON HANNO MAI SENTITO UN VAFFANCULO, LO SENTIRANNO!

Nessun commento:

Posta un commento